n w   

baner
Siete qui:   Home Il Barocco
Il Barocco - La Cattedrale di Santa Maria Assunta PDF Stampa E-mail
Indice
Il Barocco
La Cattedrale di Santa Maria Assunta
L'ex convento di San Francesco
Santuario della Madonna del Soccorso
Tutte le pagine

La Cattedrale di Santa Maria Assunta

 

Ha origini tardo-medievali e conserva al suo interno elementi tipici del medioevo, come il grande rosone e il prestigioso fonte battesimale in pietra. Splendide le tele settecentesche conservate al suo interno, tra cui i dipinti dei napoletani Alessio d’Elia e Bartolomeo Mollo. Di grande impatto scenico sono i prestigiosi marmi barocchi, come la grande balaustra e l’altare maggiore del XVIII secolo. L’attuale facciata, eclettica, è opera del secondo Ottocento, mentre l’imponente campanile, restaurato nel 2006, è settecentesco.

Lo spazioso interno, è il risultato di numerose ristrutturazioni e di due ampliamenti. Le dieci cappelle minori sono decorate da statue lignee e quadri barocchi, mentre il presbiterio, dominato da una grande macchina marmorea con la statua lignea dell’Assunta, è definito dal maestoso Coro dei Canonici, a due ordini di stalli, severa opera ottocentesca. Il fastoso pulpito barocco, con formelle dipinte, è del 1674.

 



Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Ottobre 2009 17:32